Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on Mag 6, 2014 in Blog | 0 comments

Georgica a Guastalla 2014: un successo oltre ogni previsione

Georgica a Guastalla 2014: un successo oltre ogni previsione

 

georgica 2014 guastalla

Domenica pomeriggio a Georgica sulle rive del Po a Guastalla

La seconda edizione di Georgica si è chiusa nel migliore dei modi.
Il 3 e 4 Maggio 2014, due giorni che si ricorderanno per quel clima così variabile di una primavera pazzerella. Sabato ha mostrato cosa si debba intendere per “tempo variabile” con la mattina frescolina, nuvole persistenti e qualche goccia che ha visto i primi visitatori di avanguardia a godersi ogni cosa esposta senza ressa. Poi il pomeriggio ha ricevuto l’omaggio di un bel sole fino a quando la natura e la sua forza si sono manifestate con un cambio climatico repentino e violento. Attorno alle 17,30 un nuvolone è apparso sul Po avanzando rapidamente e oscurandosi sempre più. Il vento forte si è subito alzato anticipando la grandine. Saltata, quindi, l’esibizione dei Tamburi del Crostolo e la fiaccolata, mille piccole luci sulla corrente del Po.

georgica guastalla temporale

Le nubi minacciose di sabato sul Po

Domenica invece quella stessa natura ha regalato una giornata spettacolare, con un sole chiaro e forte, degno compagno per il paesaggio del fiume Po che ha dato il massimo di sé con uno scenario da cartolina.
Già dalla mattina presto è iniziato l’afflusso dei visitatori a Georgica premiando i mattinieri che volevano avere maggiore scelta tra le varietà di fiori e piante. Anche le esposizioni del “c’era una volta” hanno iniziato fin da subito ad essere gremite. Prima delle 11 è stata presa d’assalto la lunga cortina espositiva estesa dal Lido di Guastalla per quasi tutta la passeggiata del lungoPo oltre il ponticello in legno sul torrente Crostolo.


Grandi i consensi anche per le attività collaterali come l’esibizione di rapaci per falconeria, gli impagliatori di sedie, le biciclette dei lavori ambulanti di un tempo passato, i tornitori del legno e intarsiatori, i creatori di cappelli di paglia con le strisce di pioppo e la stupenda collezione di macchine antiche per ricavarle dai tronchi. Il guastallese cestaio “Scheggia” ha partecipato all’esposizione creando contenitori vegetali in pioppo e arbusti delle rive del Po.


Partecipato, e soprattutto capace di destare grande attenzione tra adulti a bambini, il laboratorio di panificazione di Borlenghi con teoria e prova pratica di realizzazione di pani e di dolci.


L’edizione 2014 di Georgica ha portato gente da ogni parte del nord Italia e per moltissimi la scoperta del Grande Fiume ha significato un amore a prima vista. Le rive del Lido Po di Guastalla sono state piacevolmente colonizzate da chi ha amato i raggi del sole che specchiavano sull’acqua e da chi è rimasto colpito dal panorama che si gode da qui verso il ponente, orizzonte di tramonti fantastici che per Georgica non è voluto mancare. Il Po pareva essersi messo in ghingheri, mostrando i muscoli fino al giorno precedente quando il livello delle acque aumentava ancora premendo sul ponticello del Crostolo, poi però, rabbonito, ha lasciato che i visitatori ne gustassero la bellezza senza timore.


Un luogo magico, quello del Lido Po di Guastalla, che si è rivelato una cornice ideale per questo tipo di manifestazioni, sposando perfettamente lo spirito bio dei prodotti esposti con la natura del luogo e il verde onnipresente.
Tra i settori più visitati c’è stato sicuramente il Festival di Arte Ambientale nella zona ZAT, gestito da Antonella De Nisco e Giorgio Teggi, dove artisti di vario genere ed espressività hanno fatto toccare con mano le loro originalissime creazioni. Difficili da descrivere ora, da provare assolutamente sul momento godendo anche della location del verdissimo pioppeto che li ha ospitati.
Tanta gente, quindi, ben al di là delle previsioni anche in considerazione del fatto che si tratta pur sempre di una seconda edizione. Ma ne parleremo ancora in altri post che seguiranno.

 

georgica guastalla 2014 fiori

Uno spettacolo di fiori e di visitatori interessati all’evento

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe To Our Newsletter

Join our mailing list to receive the latest news and updates from our team.

You have Successfully Subscribed!

Share This