Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on Apr 8, 2017 in News da Georgica | 0 comments

Il Corpo Filarmonico Bonafini a Georgica

Il Corpo Filarmonico Bonafini a Georgica

 

La musica: questa particolare e sorprendente entità della quale non possiamo fare a meno. Benevola curatrice di cuori stanchi e menti ferite; psicologa, fedele amica.

La ragion di verità che spesso ci fa confessare quanto non vorremmo. La terapia alla quale un Nietzsche ormai consumato dalla demenza rispondeva piangendo.

E’ evidente come la musica tocchi corde estremamente sensibili e remote del nostro essere. Corde che non credevamo di avere; o corde originarie, come quelle del grembo materno, nel quale suona la melodia della vita stessa. Ma la musica non è invenzione umana, bensì essenza e anima della terra.

Definizione, questa, che avrebbe avuto di che far sorridere William Shakespeare, secondo il quale «la terra ha musica per coloro che ascoltano».

Fortunatamente, il 15, 16 e 17 aprile, al Lido Po di Guastalla, di terra e di musica ne si avrà in abbondanza, alla “Festa della terra, delle acque e del lavoro nei campi”: Georgica 2017.

Georgica, come ogni anno, propone infatti, per fare da cornice a tutte le sue bellezze, splendidi contorni musicali. Su tutti il Gruppo Filarmonico Bonafini di Guastalla che, sin dalla sua fondazione nel lontano 1812, «cerca di divulgare cultura musicale con un repertorio vario e sempre nuovo». Dal gennaio 2003, sotto la direzione di Cristiano Boschesi, la banda partecipa, a fianco degli ormai consolidati “concerti di Natale” e “concerto di Primavera”, a numerose manifestazioni Comunali e indette dalla società Guastallese, dal 2004 collabora con il “Mantova Festival” e l’amministrazione comunale di Guastalla, partecipando in prima persona e patrocinandone alcune manifestazioni, e nel 2005, insieme alla banda “G.Verdi” di Dosolo, con l’associazione “I Teatri” partecipando allo spettacolo diretto dal maestro Bolstanskj al teatro Valli di Reggio Emilia.

 

Una Società dal grande blasone per una città ed una manifestazione di grande rilievo ed interesse storico, artistico e culturale. Se quindi cercate un fine settimana all’insegna della bellezza, della musica e del buon cibo, per Pasqua, cercate di regalarvi un po’ di Georgica.

 

 

 

Articolo di Jacopo Iori

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe To Our Newsletter

Join our mailing list to receive the latest news and updates from our team.

You have Successfully Subscribed!

Share This